Piscina chiusa



I numeri sono numeri e questo non significa in alcun caso che esistano numeri più importanti o meno importanti quando si parla di vita umana.
Ma è importante comprendere e mettere in relazione le cose.
Ripeto, ogni singola vita è importante, ma dobbiamo anche comprendere le priorità e dove investire il nostro tempo e le nostre energie.
"Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’inattività fisica è il quarto fattore di rischio di mortalità a livello globale: circa 3,2 milioni di persone muoiono ogni anno perché non abbastanza attive.
È causa principale di tumori della mammella e del colon (23%), del diabete (27%) e malattie cardiache ischemiche (30%).
La sedentarietà rappresenta uno dei principali problemi della società moderna ed è responsabile della drammatica crescita di sovrappeso e obesità, a loro volta potenti fattori di rischio per gravi patologie croniche.
In Italia, la sedentarietà è responsabile del 14,6% di tutti i decessi, pari a circa 90.000 morti all’anno."
Parliamo di numeri impressionanti.
Secondo l'Istat oltre il 39% della popolazione è sedentaria, ovvero, dichiara di non praticare alcuno sport o attività fisica.
Se vuoi davvero fare qualcosa, se vuoi davvero aiutare le persone a vivere a lungo, in un corpo forte e sano, FALLE NUOTARE .
Aiuta ad abbandonare il divano a comprendere che il male quello vero è quello di non vivere, quello di rimanere sul divano.
Quella non è vita ed è molto più pericoloso e rischioso di fare la spesa o di guardare la TV con patatine e bevande gassate al seguito.
Viva la vita in Movimento!
Buon lavoro (speriamo)!

Commenti

Post popolari in questo blog