Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2020
Immagine
" CITAZIONE"  Quello che il presidente deve sapere per evitare di avere problemi legali a questa crisi sanitaria legata al Coronavirus. Partiamo dai fatti. Dalla “Repubblica” del 6 maggio 2020: “Torino, barista porta caffè ai poliziotti di guardia alla coda al Banco dei pegni: multato dai vigili. Verbale da 400 euro. La polizia municipale: "Non vale la consegna a domicilio, gli agenti non abitano lì". Lui: "Assurdo, farò ricorso" La consegna di tre caffé all'ingresso del Monte dei Pegni è costata una multa da 400 euro al titolare del bar bistrot napoletano Tuocc &  Fuje di via Monte di Pietà 23 che si è visto consegnare il verbale dalla polizia municipale questa mattina. Per i vigili la sua consegna equivale ad un'attività da asporto che a Torino è vietata fino al 9 maggio. "Al momento del controllo si accertava che venivano venduti numerosi caffé per asporto, attività vietata nel comune di Torino", s
Immagine
[LA RIAPERTURA] Riapriamo presto: -5/7 metri quadri a persona -distanze di sicurezza, -mascherine, -prenotazioni, -disinfettanti, -personale che pulisce, -spogliatoi sì - spogliatoi no ... e compagnia cantando. Non c’è alcun dubbio che il trend del momento, nelle piscine italiane, sia l’enorme quantità di ipotesi che si rincorrono sulla data e sulle modalità di riapertura. In questi giorni è inutile perdere tempo sulle ipotesi: molto meglio impegnarsi ad essere consapevoli della realtà. La realtà è che ogni Piscina si troverà, dopo   settimane/mesi dalla chiusura, uno scenario completamente stravolto a più livelli: Dovrà sottostare a regole imposte Aumenteranno i costi di gestione Diminuiranno i frequentanti Cambierà l’esperienza di allenamento in acqua ... e di conseguenza si dovranno modificare tutti i parametri aziendali. Sai che ragiono solo con i numeri e quindi oggi voglio aiutarti ad essere consapevole di quello che